ScienceCamp2012: la rivincita del coffee break 1

Tutto nasce da discussioni su Facebook che son diventate post che hanno generato commenti che a loro volta han prodotto discussioni su Facebook finché a un certo punto ci si è detti che forse era il caso di vedersi di persona e parlarne.
Molti di noi non si sono mai visti in faccia, altri si sono visti una volta sola, pochi si vedono regolarmente, però siamo una comunità. Che fa un po’ disadattato dirlo, però è vero. Bazzichiamo nello stesso mondo, abbiamo tutti storie diverse, però cozziamo contro gli stessi problemi, incontriamo gli stessi troll e ci scambiamo continuamente opinioni su questo o quell’argomento. E allora nascono idee, progetti da fare assieme, libri da scrivere, mostre da metter su.

Un giorno ci siamo trovati su Facebook a discutere della partecipazione a un convegno di comunicazione della scienza. Chi diceva che valeva la pena andarci, chi diceva che no, chi diceva che l’unico motivo per andarci erano le chiacchierate nelle pause tra una sessione e l’altra. Che poi, pensateci bene, voi che cosa vi ricordate dei convegni? Sì, sì, le grandi Lectio, le proposte innovative o quelle controverse, ma alla fine, quel che rimane sono gli scambi, le interazioni con gli altri, le discussioni alla cena sociale o davanti a un poster.

E allora perché non ribaltare la cosa e rendere protagonista quella pausa, quel momento di cazzeggio che tanto piace a tutti?
Ecco, il Science Camp è nato così.

È un esperimento. Non sappiamo che cosa ne verrà fuori e non vogliamo nemmeno programmarlo più di tanto. Una volta, ormai più di un anno fa, in un bar di Milano famoso per far panini problematici (nel senso della digestione), mangiando un panino problematico ci siamo detti che forse la chiave era quella di arrivare lì con una lista di problemi e provare assieme a trovare le soluzioni. O almeno discuterne e condividere.

Quindi andremo a Riva del Garda, ci guarderemo in faccia, srotoleremo i nostri problemi lì sul palco della Rocca, ne discuteremo, berremo tanto vino e faremo il tifo per i “nostri” candidati al Macchianera Blog Award.

One comment on “ScienceCamp2012: la rivincita del coffee break

  1. Pingback: Sciencecamp 2012, 29 settembre a Riva del Garda: noi ci siamo « Oggi Scienza

Leave a Reply