Saluti da Londra!

Dear divagatrice,

che bella che è diventata Londra! L’ho lasciata che era grigia e austera e la ritrovo piena di colori e allegria.

Ah, se solo ci fossero state allora tutte queste meraviglie ci avrei messo molto meno a pubblicare la mia teoria. Pensi che mi sarei rovinato la salute chiuso nel mio ufficetto a pensare al “delitto da confessare” se avessi avuto la possibilità di tastare l’opinione del pubblico e della comunità scientifica facendo uscire le mie idee poco alla volta sul mio blog? Questo sì che è navigare: niente mal di mare e la compagnia di un buon muffin al cioccolato.

Dovresti venirci anche tu. Farebbe bene al tuo umore. Anzi, pensavo… cerco casa in un quartiere un po’ giovane, dove ci sia qualche locale alla moda, poi vado a Downe a prendere Emma e ti ospitiamo. E ti porto da Starbucks.

Abbi cura di te e salutami neurone, globulo e il beagle gentiluomo,

sempre tuo,

Charles da iPad

Leave a Reply