Query, la scelta del nome

Iniziamo dal nome. Non è semplice scegliere un nome. Un nome è un qualcosa che ti porti dietro per tutta la vita, anche se sei una rivista. Anzi, se sei una rivista il tuo nome deve voler dire qualcosa, dev’essere evocativo e non deve imbarazzare né chi va in edicola a comperarti né chi lavora ...

è nata Query 5

ed è bellissima. (nel prossimo post qualche info in più, adesso ce la godiamo)

ceci n'est pas une… Sindone 4

Gigi Garlaschelli è un bel tipo. Sembra uscito da un giallo avventuroso (e infatti un giallo avventuroso con un protagonista che gli assomiglia l’ha scritto). Caratteriale, suscettibile, scontroso, pieno di manie e fissazioni, dall’aspetto caratteristico, pieno di oggetti che messi addosso ad una persona “normale” fan sembrare un pirla e invece usati da lui contribuiscono ...

riviste e burocrazia 3

Pubblicare la rivista di un’associazione è semplice. Provate anche voi. Andate in tribunale per la registrazione. In realtà voi avete già una rivista, ma avete cambiato nome, quindi suggerite al tribunale che basterebbe cambiare il nome e lasciare tutto il resto uguale. “Niet! Vietato! Dovete portarci tutta la documentazione, la copertina del primo numero e, ...

vuoi sapere se il pianeta si sta scaldando?

Chiedi all’industria. Clive Thompson in un articolo uscito da poco su Slate dà un’interessante lettura del problema. La sua tesi è semplice: mentre gli scettici attaccano l’IPCC  di aver travisato (o taroccato) i dati, andiamo a vedere come si comportano le industrie che potrebbero trarre vantaggi o svantaggi da un innalzamento della temperatura media globale. ...

Comunicare Fisica con tre piccioni 2

Ieri il prof. ha portato a ComunicareFisica 2010 questa presentazione che è il frutto di qualche anno di lavoro fatto assieme. Certo, il fatto che anni di lavoro siano rappresentati da tre piccioni fa un po’ chiedere “ma che diavolo di lavoro fate?”. Bella domanda, ce l’aspettavamo. Lascio al mio saccente compare il compito di ...

di pillole e Passioni 6

Ricovero obbligatorio, pillole bloccate nei magazzini, dolore (che sembra sempre essere troppo poco). L’argomento di scontro è la Ru486, la pillola abortiva, che dopo anni di sperimentazione sta per entrare, in Italia, nella pratica medica di routine, ma che, stando a quanto dichiarato a televisioni e giornali dai nuovi Governatori di Piemonte e Veneto (e ...

tu sei molto, anche se non sei abbastanza 2

E così è finita. Dopo cinque anni di convivenza felice. Ricordo quel giorno di gennaio in cui ci siamo giurati fedeltà eterna. Tu eri bellissimo, giovane e luminoso. Ho capito subito che sarebbe andata bene, che saremmo stati compatibili. Negli anni ti sei lasciato scoprire, ti sei lasciato cambiare e mi hai cambiata. Con te ho ...

divagatrice in climateland 1

Casa, insolitamente grande, della divagatrice. Tardo pomeriggio. Chini sui numerosi computer portatili ci sono la divagatrice stessa, il Direttore, il Prof Sentimento Cuorcontento, l’ingegner Ferrero, il marinaio, il divagatore, l’amica omonima della divagatrice e la neuroscienzata. La divagatrice prende in mano le bozze e scuote la testa. “Non ci siamo, non ci siamo. Fa schifo. ...

ah, fedeli e intelligenti come gli atei non ce n'è…

Giro da G Granieri una rilfessione che credo sia venuta in mente a molti leggendo la notizia. L’argomento è quello della (discussa) ricerca che mette in correlazione ateismo, intelligenza e fedeltà. Sabato scorso, quando leggevo delle reazioni a questa ricerca, mi chiedevo quanto ci avrebbe messo ad arrivare sui giornali italiani. Stamattina se ne parla ...