Comunicare Fisica con tre piccioni 2

presentazione a ComunicareFisica 2010Ieri il prof. ha portato a ComunicareFisica 2010 questa presentazione che è il frutto di qualche anno di lavoro fatto assieme. Certo, il fatto che anni di lavoro siano rappresentati da tre piccioni fa un po’ chiedere “ma che diavolo di lavoro fate?”. Bella domanda, ce l’aspettavamo.

Lascio al mio saccente compare il compito di fare il commento delle singole diapositive. Ha già cominciato qui e ha minacciato di continuare nei prossimi due o tre post. Se lo conosco bene tra un po’ tirerà fuori una lavagna. Prendete appunti e, quando vi guarda, annuite… ci tiene.

Il bignami di tutta la faccenda è che a un certo punto ci siamo resi conto che i mysteri (quelli alla Voyager, per intenderci) potevano non solo essere smontati, facendo quello che viene chiamato debunking (primo piccione), ma potevano essere ribaltati e usati per fare altre due cose fondamentali. Da un lato potevamo usarli per spiegare qualche concetto scientifico (secondo piccione) e qui l’esempio classico è quello della pirobazia usata per spiegare agli studenti la conducibilità termica (dopo aver camminato su un letto di braci a 800 gradi non se la scordano più…); dall’altro potevamo usarli per cercare di raccontare come funziona la scienza (terzo piccione) e quindi contribuire alla diffusione di quello spirito critico che sta scritto nello statuto del CICAP.

Ora, questa cosa ci piace proprio e dal primo banchetto improvvisato del 2005 siamo arrivati ad avere una mostra seria (della quale abbiamo parlato qui) che tra qualche tempo potrete visitare a Torino, qualche laboratorio che speriamo di riuscire a strutturare meglio e un progetto per un libro (a sei mani con l’ingegnere) che se tutto va bene potrete regalare per Natale a tutti i vostri amici.

E il fatto che il prof. abbia messo “prime esperienze” di fianco al titolo mi fa ben sperare per il futuro… ;)

credit: i piccioni, così come il progetto grafico della mostra (e molte altre cose piacevoli) sono del marinaio.

2 thoughts on “Comunicare Fisica con tre piccioni

  1. Reply juhan apr 16, 2010 15:45

    Parli come il prof.! E usi parole che non sono da tutti: pirobazia.
    Non vedo l’ora che arrivi natale per la neve, l’albero e il libro.

  2. Reply bea apr 16, 2010 18:51

    grazie Juhan. incrociamo scetticamente le dita… ;)

Leave a Reply